Giulio Aristide Sartorio , Wise virgins and foolish virgins.

Giulio Aristide Sartorio (1860-1932)

Giovanissimo si dedica a dipinti di tipo commerciale  nel gusto di Fortuny. Tuttavia raggiunge la notorietà col dipinto “Malaria” che espone all’Esposizione Internazionale di Arte Antica a Roma nel 1883, con cui si accosta a tematiche veriste grazie alla frequentazione con Francesco Paolo Michetti. Inizia a viaggiare e frequentare circoli letterari della capitale dove incontra Carducci, Scarfoglio e Serao. Nascono le prime illustrazioni per “Cronaca Bizantina” di Angelo Sommaruga, dove compaiono scritti di Carducci, Verga , Capuana e D’annunzio. Fortemente suggestionato dalla poetica dannunziana, evidenzia successivamente il suo interesse per le tematiche preraffaellite, per forme bizantineggianti e per un grafismo elegante e raffinato.

Wise virgins and foolish virgins, 1890-1891 (dettaglio)

DGA534076

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.