Giuseppe Ciavolino (Torre del Greco 1918 – 2011) Le stagioni olio su tela

Giuseppe Ciavolino è stato espressione della grande scuola  napoletana del Novecento, artista molto intenso e dinamico. Ha superato largamente i confini nazionali, infatti  al Moma, che è il Museo di arte moderna newyorkese, è esposto tra i lavori rari un solo cammeo , inciso in “sardonica” (il pezzo più pregiato di una conchiglia) ed è quello firmato da Giuseppe Ciavolino.
La sua vita interamente vissuta per l’arte incomincia quando frequenta il Liceo artistico e l’Accademia delle Belle Arti; è un tempo particolare perchè le nuove leve debbono formarsi tra le restrizioni della guerra che non accenna a finire. Ma lo slancio e l’entusiasmo non vengono mai meno e sono alimentati da una borsa di studio intitolata a Vincenzo Gemito e dal rapporto con artisti-docenti quali Alessandro Monteleone per la scultura e Giovanni Brancaccio per il neofigurativismo.
Giuseppe Ciavolino si ritaglia subito uno spazio proprio come scultore progettando anche interni di chiese; è una sua specialità.
Nell’artista però si fa strada anche l’uomo di scuola. Dalla cattedra di Plastica e di Disegno dal vero, Giuseppe Ciavolino arriva al vertice della famosa e storica Scuola d’Arte di Torre del Greco da cui sono usciti, negli anni, operatori di valore nei vari campi della innovazione creativa. A capo di questo istituto Ciavolino ha determinato una svolta molto significativa dal punto di vista didattico: non più Scuola d’arte al servizio della committenza locale (cammei, oggettistica varia, coralli) ma Istituto d’Arte che libera gli allievi dal debito commerciale. Non sono più costretti a seguire modelli imposti, ma progettano e realizzano in piena autonomia”. Gli studenti, da poche decine, diventano più di seicento.
La lavorazione del corallo si trasforma in un fatto artistico, nasce la nuova sezione di arte dei metalli e della oreficeria. Si realizza un vero e proprio polo culturale. Il Museo del corallo, annesso all’Istituto d’arte, ospita di Giuseppe Ciavolino pregevoli lavori in corallo, cammeo, avorio, madreperla. Una creatività che non ha confini e che sa esprimersi compiutamente qualunque sia la materia prima usata. Paesaggi, figure femminili, uccelli o nature morte danno vita ad un concerto a più voci.

Giuseppe Ciavolino (Torre del Greco 1918 – 2011) Le stagioni,  olio su tela

Ciavolino Giuseppe (Torre del Greco 1918 - 2011) Le stagioni olio su tela

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Pittura e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Giuseppe Ciavolino (Torre del Greco 1918 – 2011) Le stagioni olio su tela

  1. thesorrow29 ha detto:

    Interessante, molto
    Grazie per aver condiviso con noi
    Rodrigo

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...