Haiku del gatto e della rana

Balzo felino,
una presa sicura
rana spacciata.
Daniela ,2014

Cat Catching a Frog, by Kawanabe Kyōsai (Japanese, 1831–1889)

Artwork  Kawanabe Kyōsai (Japanese, 1831–1889)

Annunci

Quasi sera in collina

Sulla collina accenna la frescura,
le chiome verdi contrastano
l’azzurro sfocato del cielo
in cui a tratti nuvole grigiastre
annunciano un probabile cambiamento.
L’estate sta teminando,
il giorno sta abbracciando la sera,
poche ore e sarà mancato rosso tramonto
uno spettacolo spesso atteso.
Si ode una voce squillante di madre
che richiama a casa la prole,
suono che si aggiunge al verso
di una gazza in volo basso,
indecifrabile il senso
ma è piacevole supporre
che anche lei stia richiamando al nido.
Rombi di trattori operativi nella valle
risuoneranno sino a tarda sera,
quando termine del lavoro
rientreranno coi rurali
pronti a rifocillarsi
dopo le fatiche della giornata.

Daniela 2014.Wilho Sjöström (Finnish, 1873-1944) - Park, 1925

Fiore solitario

Gocciola la corolla
con lo sguardo a terra
e lo stelo ricurvo,
per la pioggia e il freddo
ancor più fragile,
orgoglio resistente della natura,
bellezza dalle tante sfumature
che solo l’occhio attento sa cogliere.
Così mentre ti difendi dai brividi
e sogni un tepore seppur debole
d’un sole invernale che non si concede,
nella solitudine ti rassegni;
ma se ti può esser di conforto
immortalato in un’immagine
ricevi eternità.
Daniela 2014

by wjmijer

photo  by Wjmijer

Gli occhi della notte

Gli occhi della notte
son lucciole leggiadre
luminescenze sospese
incanto dei prati.

Gli occhi della notte
son romantici lampioni
angeli artificiali
delle altrimenti cieche vie.

Gli occhi della notte
son le insegne luminose
caleidoscopi sparsi
che colorano le città.

Gli occhi della notte
sono gli aspetti della luna
intera o a spicchio
dall’argenteo riflesso.

Gli occhi della notte
sono occhi di innamorati
che brillano gli uni negli altri
come fiammiferi ardenti.

Daniela 07-12-2014

occhi della notte

Lo stagno animato

Oggi le rane animano lo stagno
gioiose, si godono il cambiamento
che in cielo sta per arrivare,
timide gocce  diverranno scroscio
le pozzanghere già si increspano, il rio si ravviva
e voli di uccelli frettolosi s’intrecciano nell’aria.
Tutta la natura è presa da fermento
un gran brulicare di vita si risveglia,
si muovono gli steli d’erba, le foglie,
gli insetti cercano un riparo di fortuna
e il sole scompare dietro furiose nubi.
Presso lo stagno si alza un’allegra sinfonia
di voci intrecciate in idiomi sconosciuti
e fra tutti l’inconfondibile gracidare
di anfibi che balzano veloci, di pozza in pozza,
festanti sotto la pioggia che cade.
Daniela,2014

Frog-hidden-from-the-rain-under-leaf