Vento magico

Nel polmone verde
ai bordi della città
percorro i viali
di un parco accarezzato
da un timido sole.

Il rumore della ghiaia
che sposto coi passi
rompe il silenzio,
odo in lontananza
voci di bimbi divertiti.

Si rincorrono gioiosi
tra stanziali giochi
in legno a vivaci tinte
zigzagando tra strutture
di strane forme.

Sprazzi di quiete
fanno spazio a pensieri,
un dubbio che sorge
subdolo si espande
rabbuiando alcuni istanti.

Rafforzato, il vispo vento
scompiglia la chioma
sposto le ciocche ribelli
liberando gli occhi distratti
da uno svolazzare colorato.

Una manciata di farfalle
cattura l’attenzione
seguo il loro percorso
e i pensieri svaniscono
come quelle ali variopinte.

Qualche gaio cinguettìo
alimenta un lieve sorriso
procedo tra selvatici pruni
cespi di bianche roselline
ed eleganti magnolie fiorite.

Daniela,2015

Alexandra Nedzvetckaya -vento magico

Artwork by Alexandra Nedzvetckaya

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesia e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Vento magico

  1. Sentimental Blog ha detto:

    Malandrino, affascinante Vento che lascia
    visioni bellissime.
    Un abbraccio
    Sentimental

    Liked by 1 persona

  2. memoriedalpo ha detto:

    dolce come i tuoi pensieri sognati

  3. judybarton ha detto:

    Buffo scoprire di condividere sensazioni e immagini con una perfetta sconosciuta, saltata fuori a caso dal web! Sta di fatto che ho visto/pensato/immaginato cose strettamente analoghe e per di più fuori stagione…

    Liked by 1 persona

    • judybarton ha detto:

      Noto ora: ancora più buffo il confronto tra la mia fotina e l’immagine nella testata del blog… che del resto ha quel nome lì … lol

      Liked by 1 persona

    • babajaga ha detto:

      chissà quante altre persone avranno avuto, hanno o avranno queste sensazioni…del resto credo ci possano essere molte affinità con persone di cui non conosciamo neppure l’esistenza ma che sappiamo essere là fuori, da qualche parte.Non le conosciamo purtroppo per questioni di tempo/spazio ma sappiamo che ci sono come è vero che esistono per ciascuno di noi dei sosia. Buon weekend 🙂

      Mi piace

  4. enricogarrou ha detto:

    Un gioco leggero, come pensieri, vola si arrotola, ammira è un vento gioiso. Che bella questa Tua visione, un caro saluto

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...