La fotografia di Marc Riboud

Marc Riboud nato a Lione nel 1923 ha iniziato la professione di fotografo nel 1950.Solo due anni dopo è stato chiamato a far parte dell’agenzia Magnum da R.Capa e Cartier-Bresson. I suoi viaggi hanno toccato soprattutto l’Oriente e nel 1957 è stato uno dei primi fotografi occidentali che hanno avuto accesso in Cina.E’anche autore di diversi libri fotografici.
Prima di essere fotografo è un’uomo libero con il gusto e la passione per il viaggio e per la gente. Ama l’imprevedibile e rispecchia la libertà anche nella fotografia,infatti non cerca nessun effetto,non prende la posa e si sente anche un po’ in imbarazzo quando gli viene chiesto di commentare qualche suo scatto. Come per altri fotografi è difficile scegliere le fotografie da postare,c’è davvero l’imbarazzo della scelta,però bisogna stare per forza nei limiti di un numero ristretto.Godiamoci queste.

“Which of the two matrons will seduce the beautiful Apollo” Museum of Prado, Madrid, 1988

marc riboud Which of the two matrons will seduce the beautiful Apollo  Museum of Prado, Madrid, 1988

“In front of diptych Adam and Eve of Albrecht Durer” ,Museum of Prado, Madrid, 1988

marc riboud In front of diptych Adam and Eve (1507) of Albrecht Durer ,Museum of Prado, Madrid, 1988

“Greek dialogue between a horse came from the Parthenon and a very worthy subject of his majesty”, London,The British Museum 1954

Marc riboud The British Museum, Greek dialogue between a horse came from the Parthenon and a very worthy subject of his majesty London, 1954

Kenya, 1961

marc riboud Kenya, 1961

“Strange reflections at the edge of a Dutch canal”, Holland, 1994

Strange reflections at the edge of a Dutch canal  Holland, 1994

“Salvador Dali”, Espagne, 1963,

DALI

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

3 pensieri riguardo “La fotografia di Marc Riboud”

      1. Non possiamo far altro che ringraziarti ed essere felici. Se ti è piaciuto l’articolo di McCurry ti invito a leggere i precedenti in modo da poter avere una visione completa del lavoro di Simone e, ovviamente, ad attendere ancora un po’ per gli ultimi due.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.