Totale abbandono

Tutto è fatiscente
ombra tragica di un passato
ogni graffio è una lacrima
per l’impietoso abbandono,
cocci sparsi di storie
di cui tappezzerie lacerate
erano intrise.
Quasi indenne resiste
la solitaria tastiera
del pianoforte ferito,
nostalgica rimpiange
le flessuose agili dita
che l’accarezzavano ispirate
da melodie lasciate all’oblìo.
Daniela,16 settembre 2015

 

 

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

10 pensieri riguardo “Totale abbandono”

  1. Questo pianoforte sembra essere la metafora di ogni cosa o persona abbandonata.
    E tu hai reso perfettamente l’idea con i tuoi versi.

    Mi è venuta in mente un’altra poesia

    Tutti gli addii ho compiuto.
    Tante partenze
    mi hanno formato fino dall’infanzia.

    Ma torno ancora, ricomincio,
    nel mio ritorno si libera lo sguardo.

    Mi resta solo da colmarlo,
    e quella gioia impenitente
    d’avere amato cose somiglianti
    a quelle assenze che ci fanno agire.

    (Rainer Maria Rilke)

    Un saluto da Lauraluna

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.