Queste 18 immagini dimostrano che siamo tutti in pericolo

Rebloggo questo articolo  che ancora una volta ci dimostra di quanto siamo stati capaci a distruggere  sul nostro pianeta.Credo che ormai abbiamo superato il punto del non ritorno,di rispetto per l’ambiente se ne parla da tanto ma non si fa mai nulla di concreto,perchè non c’è la convenienza immediata di denaro…non ci restano che malattie in rapida espansione e un’ecosistema sempre più minato. E pensare che il popolo indiano aveva previsto tutto questo già secoli orsono,ma la saggezza pare non aver ascolto nè seguito.Non ci resta che l’amara  rassegnazione,facendo nel nostro piccolo almeno uno sforzo per non peggiorare ulteriormente la situazione.

il rifugio di Claudio

Quando l’ultimo albero sarà stato abbattuto, l’ultimo fiume avvelenato, l’ultimo pesce pescato, ci accorgeremo che non si potrà mangiare il denaro.

Sorgente:     Queste 18 immagini dimostrano che siamo tutti in pericolo

io non commento !!!

View original post

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

8 risposte a Queste 18 immagini dimostrano che siamo tutti in pericolo

  1. giomag59 ha detto:

    Eh, in effetti c’è poco da commentare. Fra un pò la terra darà una scrollata e si libererà di noi. L’unica considerazione che si può fare è quanto siamo fortunati a vivere in Italia piuttosto che a Nuova Delhi! Solo fortuna o anche un pò di merito?

    Liked by 1 persona

  2. Neda ha detto:

    Noi ci stiamo autodistruggendo a partire dagli albori della nostra storia. Sopravviverà la terra, comunque, anche quando noi, esseri umani, non ci saremo più e gli scarafaggi scorreranno sulle macerie della nostra “civiltà”.

    Liked by 2 people

  3. Julian Vlad ha detto:

    Il pericolo ha il suo fondamento nel fatto che siamo una specie che si adatta troppo facilmente, e diviene per questo irresponsabile e distruttiva. Tale e quale un virus.
    Non da oggi, penso che il mondo tornerà a respirare solo quando le circostanze da noi stessi create ci imporranno una drastica riduzione di numero, rendendo non più significativo il nostro impatto sull’ambiente.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...