14 pensieri riguardo “Io e il mare,un dialogo senza fine”

  1. Bellissima poesia, che mi ha fatto venire in mente un pezzo che avevo scritto sul blog qualche anno fa “Uno, con tutto quel mare”, che sembra la versione in prosa della tua poesia, tanta è la similitudine. Ma quando si parla del mare, succede. 🙂

    Piace a 2 people

    1. se è ancora sul blog andrò a leggere il tuo pezzo,il mare come altri elementi della natura sono arcaiche fonti di riflessioni che mai si esauriranno.
      Grazie per il commento e buona domenica Arthur 🙂

      Piace a 1 persona

  2. Se scegli il mare come interlocutore sappi che non potrai sfuggire al suo sguardo indagatore, alla sua costante presenza, al suo sogno di libertà. Chi a mare è nato sa di dovergli molto di quel che è, chi invece lo incontra dopo nel corso della vita in genere resta sorpreso, smarrito a volte perchè lo spazio assoluto ( anche quello mentale) è una cosa cui non siamo abituati.

    Piace a 2 people

    1. graditissimo commento,ti ringrazio. Si pensa spesso al mare in modo spensierato e festoso soprattutto a ridosso delle vacanze,ma c’è un mare molto più prezioso che ci dovrebbe realmente stare a cuore, sempre!
      Ciao 🙂

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: