Per la stretta scala

Discendo fra le mura
stretti ripidi gradini
di luminoso candore
ove il bagliore
acceca lo sguardo
e un sentore salmastro
giunge alle narici
già pregne di profumi
dei fiori dell’isola.
Nell’infuocato meriggio
i raggi a picco
sul capo che scotta
sotto una sottile bandana
stordiscono quanto la luce
e mentre procedo
pregusto la sensazione
dell’abbraccio del mare
che non lascia spazio ai sogni
poichè quell’azzurrità
è già sogno smisurato.
Daniela settembre 2016

Scala in Capri (1878) dipinto di John Singer Sargent

staircase-in-capri-1878-john-singer-sargent

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

33 risposte a Per la stretta scala

  1. Vittorio Tatti ha detto:

    Meno male che la scala è in salita, perché mi stavano venendo le vertigini 🙂
    Molto bella la poesia.

    Liked by 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Scendo e mi immergo…bella!!!

    Liked by 1 persona

  3. Franz ha detto:

    Scalinatella longa longa longa/strettulella strettulella/ addò sta’ chella nammuratella! …foto emozionante e versi intensi d’olfatto e colore.

    Liked by 1 persona

  4. emozionanti … entrambi (parole ed immagini) 🙂 ciao e Buon WE

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...