La reggia delle meraviglie

Ieri ho trascorso gran parte della giornata a Venaria Reale per visitare due grandi mostre. Una fotografica dell’ormai arcinoto Steve McCurry, apprezzato fotoreporter testimone di guerra e autore di scatti superlativi alcuni dei quali son diventati delle vere e proprie icone della fotografia. Circa 250 scatti tra bianco e nero e colore che riescono a trasmettere un pathos incredibile e a lasciare tracce indelebili nell’animo dell’osservatore.
Quella che più mi ha colpita la lascio a testimonianza qui sotto,ma assicuro che non è la sola a far raggelare il sangue.

Immagine di Steve McCurry

p1090354

L’altra mostra interessante è quella su Brueghel e i pittori fiamminghi con disegni e capolavori paesaggistici e nature morte di straordinaria bellezza per colori e minuziosi dettagli che arrivano a stupire anche in tele di piccole dimensioni che in poco si differenziano dalle miniature. Sono presenti fantastiche tele non solo di Brueghel padre e figli,ma anche di Hyeronimus Bosch,  Marten van Cleve ,Sebastian Vrancx ecc..
Pieter Brueghel il vecchio amava inserre nelle opere messaggi simbolici ,così ad esempio nell’opera “I proverbi fiamminghi”  rappresenta l’ipocrisia e la stoltezza del comportamento umano, ispirandosi agli “Adagia” di Erasmo Da Rotterdam (enorme raccolta di proverbi e aforismi). Il dipinto in questione è assai curioso in quanto pare rappresenti più di 100 tra modi di dire e proverbi attraverso scene interpretate da animali e personaggi indaffarati in varie attività.

pieter_bruegel_the_elder_-_the_dutch_proverbs

Pieter Brueghel,”I proverbi fiamminghi”

All’esterno della Reggia son collocate anche delle importanti sculture moderne di grande impatto visivo ,dunque altre incredibili emozioni le ho provate di fronte alla “Spirale aperta” di Arnaldo Pomodoro, alla splendida “Tebe seduta” di Giacomo Manzù, all’Estate di Francesco Messina e dulcis in fundo la mia preferita “La nascita di Venere”di Igor Mitoraj. Cito appunto quest’ultimo bravissimo artista prematuramente scomparso in questa sua condivsibile affermazione :
“In generale, deploro che l’architettura non integri nella sua elaborazione l’opera d’arte, che si aggiunge molto spesso a seconda delle risorse a disposizione e al di fuori di ogni considerazione estetica.”

Arnaldo Pomodoro “Spirale aperta” (foto personale)

p1090395

Tre immagini da diverse prospettive di “Tebe seduta” di Giacomo Manzù (foto personali)

In basso: “Estate”di Francesco Messina (foto personale)

p1090432

sotto: la splendida “Nascita di Venere” di Igor Mitoraj (foto personale)

p1090398

Inutile aggiungere che faceva da splendida cornice la Reggia stessa coi suoi giardini in cui sono collocate anche le sculture di Giuseppe Penone,ma non vi racconto tutto, lascio a voi le sorprese se avrete il piacere di visitarla. 🙂

Salva

Salva

Salva

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Arte, Cultura varia, Fotografia, Pittura, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a La reggia delle meraviglie

  1. Donato Capozzi ha detto:

    “I proverbi fiammingi” è un’opera bellissima!

    Liked by 1 persona

  2. Vittorio Tatti ha detto:

    Ma Venaria Reale non è in Piemonte?
    Comunque, dalle foto, sembra tutto molto bello.

    Liked by 1 persona

  3. lauraluna ha detto:

    Mi strapiace tutto, credo che serberai per molto tempo il ricordo di tante meraviglie.
    Io ho solo visto a Milano la mostra di fotografie di Steve McCurry, semplicemente favolosa.

    Liked by 1 persona

    • Daniela ha detto:

      trascorro spesso le domeniche in questo modo,la bellezza di cui possiamo godere è davvero enorme,purtroppo capita di rinunciare quando gli appuntamenti sono troppo fuori zona per una sola giornata

      Mi piace

  4. giomag59 ha detto:

    Grazie delle informazioni, sai fino a quando rimane la mostra di Brueghel?

    Liked by 1 persona

  5. arthur ha detto:

    Non sono mai stato a Venaria Reale, ma da quel che vedo ne vale senz’altro la pena. Tra l’altro adoro anch’io Igor Mitoraj, al quale ho dedicato un post sul blog. Le sue meravigliose sculture erano esposte nella piazza di Pietrasanta l’anno scorso, in una mostra commemorativa all’artista scomparso.
    Momenti di emozione pura..
    Complimenti, un bell’articolo.
    ps: vado a fare un po’ di ricerche su Venaria Reale.

    Liked by 1 persona

    • Daniela ha detto:

      😉 grazie. Mi piace Mitoraj per il modo in cui ha rivisitato le opere della classicità. So che le sue opere hanno avuto anche come splendide cornici Pompei e la valle dei templi di Agrigento

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...