Hans Erni,il Picasso elvetico

Hans Erni pittore ultracentenario d’oltre confine scomparso lo scorso anno è stato per me una piacevole scoperta di pochi giorni fa quando per caso ho posato gli occhi su una sua opera che mi ha incuriosita perciò non conoscendo nulla dell’autore sono andata alla ricerca di notizie e di altre opere che mi hanno entusiasmata.
Hans Erni disegnatore e scultore svizzero nato a Lucerna nel 1909 e morto nel 2015 è stato soprannominato il Picasso elvetico per l’enorme influenza assorbita dal pittore spagnolo,ed è stato conosciuto soprattutto per le sue opere figurative.
Da disegnatore edile nel 1927 decise di cambiare strada iscrivendosi alla Scuola di belle arti di Lucerna,completando poi la sua formazione a Berlino, Parigi e Londra, dove ebbe l’opportunità di frequentare artisti che lo influenzarono moltissimo tra cui Kandinsky, Mondrian, Calder, Georges Braque e Picasso. Si è sempre ispirato alla mitologia greca allo sport che ha sempre praticato sin da giovane e alle scienze; purtroppo è stato spesso denigrato e malevolmente considerato dai critici alcuni dei quali gli rimproveravano di non essersi mai rinnovato.
Tra le sue opere più note c’è un affresco murale lungo 100 metri intitolato “La Svizzera, meta turistica dei popoli”, realizzato per l’esposizione nazionale del 1939.
Morto all’età di 106 anni Erni si è dedicato alla pittura sino alla fine,nel 2014 ha portato a termine una sua opera dal titolo La colomba della gioventù,di quattro metri per tre.

hans erni MAY-B-0034.1L.jpg

hans-henri-winzer-und-winzerin-1976

hans-erni-apollo

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Arte, Cultura varia, Pittura, Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Hans Erni,il Picasso elvetico

  1. marcello comitini ha detto:

    Un artista meraviglioso. Grazie d’averlo proposto, Daniela.

    Liked by 1 persona

  2. fulvialuna1 ha detto:

    Interessante, non lo conoscevo, grazie.

    Liked by 1 persona

  3. Neda ha detto:

    Molto interessante. Per un certo verso, più che Picasso, mi ricorda Michelangelo e la plasticità dei corpi nella Cappella Sistina.
    Grazie Daniela.
    Buona serata.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...