Il mercato dei fiori

Il mercato dei fiori
è lieve brusio in lontananza
par di api ronzìo, ma approssimato
si fa cicaleccio animato
è tavolozza a cielo aperto
tra profumi di calicanto e lavanda
gelsomini mughetti e soavità
in altri petali raccolte
gli occhi spaziano,fanno giravolte
tra tenui e accese tinte
frammiste a svariati toni verdi
e singoli steli e composizioni
miniate o magnificenti
bonsai,ikebana raffinati e sapienti
ci conducono a culture d’oriente
e fra tutte queste verzure
modelle d’antiche e moderne pitture
il tempo scorre e nella fertile mente
fiorisce il pensiero curioso
se e quante farfalle si saran posate
su quelle corolle,quale mano ha reciso,
rose e mimose forse non han potuto salutare
le sorelle vicine ancora radicate
in attesa di sorte similare…
sarà omaggio gentile donare un fiore
per l’occasione di chi ti sta a cuore
ma è troppo triste veder vita sfiorire
preferisco quel vaso che ha vita a venire.

Daniela Cerrato,2017

Edouard Cortes, (1882–1969)“Flower Market At La Madeleine”

edouard-cortes-flower-market-at-la-madeleine-3

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

13 pensieri riguardo “Il mercato dei fiori”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.