Recondita armonia (Franco Corelli)

E’ una delle romanze tratte dalla Tosca di Giacomo Puccini,l’opera lirica il cui libretto è stato composto da Giuseppe Giacosa e Luigi Illica.Il pittore Mario Cavaradossi canta il suo amore per la bellezza bruna di Tosca e quella algida di una ragazza notata mentre pregava in Chiesa a cui si ispira per il suo dipinto di Maria Maddalena che sta eseguendo nella chiesa di Sant’Andrea della Valle in Roma dove si svolge l’azione del primo atto. Musica di livello celestiale,almeno per me che adoro Puccini e stasera me ne ascolto una buona parte alla faccia di Sanremo…

Recondita armonia di bellezze diverse
È bruna Floria l’ardente amante mia
E te beltade ignota cinta di chiome bionde
Tu azzurro hai l’occhio
Tosca ha l’occhio nero

L’arte nel suo mistero
le diverse bellezze insiem confonde…
Ma nel ritrar costei
Il mio solo pensiero
Il mio sol pensier sei tu
Tosca, sei tu!

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in musica, Senza categoria e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

17 risposte a Recondita armonia (Franco Corelli)

  1. Neda ha detto:

    Franco Corelli, grandissimo interprete, bello e bravo…..chissà perché quando ricordo Corelli mi viene subito in mente anche Anna Moffo.
    Ciao, buona serata.

    Liked by 1 persona

  2. vikibaum ha detto:

    ami l’opera anche tu? la tosca…unica e corelli è bravo..ho tenuto per due anni l’abbonamento all’arena di verona…ciauuuu

    Liked by 1 persona

  3. Anch’io amo molto Puccini

    Liked by 1 persona

  4. vikibaum ha detto:

    ahh potrei scrivere per ore , solo una cosa: la voce della Callas…mi fa volare

    Liked by 1 persona

  5. macalder02 ha detto:

    Una bella canzone con la voce di un cantante favoloso. il migliore

    Liked by 1 persona

  6. Grandissimi tenori, Corelli, Bergonzi, Del Monaco …. ma Corelli in particolare amo più di tutti; allora non esistevano il web e i media, altri hanno avuto la fortuna di vivere questi tempi, meritando forse più del dovuto… E comunque, viva Puccini! (ho avuto la fortuna di conoscere “la BIki, bicchi”, nell’atelier a Milano e di poter ammirare le fotografie private del “nonno” Giacomo, appese nel suo studio).

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...