Tracce di vita

Sulla cresta del colle
come matitoni spuntati
svettano rovine di torri
residui di antico maniero
ove cade lo sguardo
e si accende il pensiero
sul tempo in cui fungeva da faro
e da imponente fortino
per genti di cui a malapena
si rammenta un cognome
un brandello di storia
e deviando percorso si sale
a veder quell’altura
che mostra un volto sfregiato
abbandonato al suo declino
e tra aggrovigliati arbusti
fiero qualche bocciolo di rosa
a tutti mostra che tracce di bellezza
rimangono vive tra i muri dismessi,
da lassù lo sguardo si perde
va oltre la veduta che s’ammira
la mano tocca qua e là ed avverte
che pure qualche pietra ancora respira.

Daniela Cerrato,2017

Opera di Vincent Van Gogh

Vincent van Gogh - Hill with the ruins of Montmajour

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Tracce di vita

  1. tachimio ha detto:

    Lo vedi ? qui sei grande. Il titolo del blog ti calza a pennello. Un canto il tuo che va ben oltre la banalità . Brava cara Daniela. Sempre bello leggerti. Isabella

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...