Strappo il biglietto

Sfiancante è il viaggio
che dovrei compiere
per cercare nuove sfumature
ai ricordi, il ripercorrere
tracce di memoria ferventi
ma aggrovigliate in caos.
Oggi no, rifiuto il viaggio,
strappo quel biglietto
predisposto dall’umore,
non oblitero, non salgo
sul vagone dei ricordi,
mi affaccio al sole, al cielo
che s’è inzaffirato e odo
il canto dell’oggi, del nuovo
che passa veloce e prima
che si ritrovi anch’esso
nel container di ciò che fu,
lentamente mi lascio sedurre
dal suo giovine volto,
m’appassiono al suo destino
in divenire, nulla vorrei
perdermi più delle sue ore
di nuovo tormento e amore.

Daniela Cerrato, 2017

Uxnor Lot in satuam salis conversa-via Salvador Dali

dipinto di Salvador Dalì

Annunci

Informazioni su Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/
Questa voce è stata pubblicata in Poesia, Senza categoria e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Strappo il biglietto

  1. Franz ha detto:

    afferra l’istante d’ogni corpo che è nel presente… raffinato senso del piacere… 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Mi piace molto, brava Daniela! 🙂

    Liked by 1 persona

  3. 65luna ha detto:

    Inchino Daniela. 65Luna

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...