Schiene o arazzi?


Dopo la quantità di enciclopedici tatuaggi in bella vista ostentati da molti e sfilati davanti agli occhi per forza di cose, devo dire che mi sento controcorrente, forse fuori moda, ma tant’è che quei virtuosismi inchiostrati continuano a non intrigarmi e credo non accrescano la sensualità o il potere di attrattiva di una persona, anzi, a volte la rendono meno autentica se non addirittura ridicola rispetto al suo portamento, carattere e modo d’essere.
Così preferisco esser rapita da un sorriso che da un affresco tatuato su una intera schiena, mi perdo volentieri nel verde screziato di grigio di luminose iridi, non nella lettura di una parte di testo che campeggia sul totale di un arto palestrato. Alla pelle preferisco dare la mia spontanea lettura, sulla sua levigata intierezza e profumo, ed è assai più sensuale poterci scrivere senza inchiostri che doverla leggere distraendosi da altri obiettivi…
So che probabilmente sarò tra pochi a pensarla così, volevo esprimere giusto il mio pensiero, poi i gusti sono tanti, per fortuna tra vari colori e pure tra il bianco e il nero e della propria pelle ognuno fa ciò che vuole, son la prima a dirlo, dunque nessuno si senta per questo offeso.

Daniela Cerrato, 2017 (Immagine da web)

tatuaggi

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

24 pensieri riguardo “Schiene o arazzi?”

  1. Bellissimo tattoo! Io ne ho un bel po’ e non è né moda né altro, hanno tutti significati e me ne vanto. Io so bello a priori ma il tattoo è Cultura e Arte, innegabile. Me ne devo fare ancora tanti altri! Piano piano!
    Il tattoo può essere molto sexy anche… dipende da cosa si vuole fare.

    Ci sono tanti pregiudizi sui tatuaggi. 🙂

    Piace a 1 persona

  2. piccolini mi piacciono, ma uno o al massimo due. Mia figlia e’ una patita, ne ha tanti, avvantaggiata da un’amica tatuatrice e dal fatto che molti disegni li fa lei stessa

    Piace a 1 persona

  3. Ne ho uno di dimensioni modeste sul braccio, ma non era mia intenzione lasciarlo per sempre. Ti farà ridere sapere che lo feci circa 18 anni fa per gioco, ascoltando le menzogne dell’estetista di mia moglie (a quel tempo fidanzata) la quale mi disse: “È inchiostro vegetale, andrà via da solo entro un paio di anni”. Aspetto ancora che l’inchiostro svanisca. 🙂 Ad ogni modo, io sono per i tatuaggi poco vistosi, magari con un significato specifico, ma giusto ieri ho visto una ragazza che si vantava del suo tattoo da scaricatore di porto, e mi facevo le tue stesse domande. Peccato rovinarsi in quel modo, perché era carina anche senza quella sorta di manifesto per attirare l’attenzione. Pazienza!

    Piace a 1 persona

  4. Quelli piccoli e con un significato mi piacciono, se un giorno mi venisse l’illuminazione forse me lo farei… quelli grandi per gusto personale non li amo, ma se hanno un significato diciamo che li capisco… la cosa che non sopporto sono i tatuaggi fatti per moda, così tanto per fare… e ne ho visti, credimi 🙂

    Piace a 2 people

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: