Dal maschile al femminile: androgino ed ibrido

MURO MAESTRO

Il simbolismo sessuale, della parte per il tutto, dello strumento per l’intento, si manifesta mediante le molteplici raffigurazioni, talora ossessivamente reiterate [1], degli organi riproduttivi, soprattutto femminili (sicuramente in innumerevole copia [2]), ma anche – seppur più raramente – maschili [3].

fig. 1

fig. 1 – impugnatura biforcuta di bastone, a forma di duplice fallo. Del magdaleniano, proviene da Gorge d’Enfer in Dordogna (Francia)

Le finalità erano, certamente, magiche e propiziatorie nei riti di fertilità.

L’assoluta predominanza dell’elemento femminile lascia supporre che non fosse del tutto chiaramente collegato il rapporto esistente fra copula ed esito generativo; con determinante risalto alla componente femminile, a totale discapito del maschio, il cui contributo sembra essere marginalizzato.

Questa malintesa attribuzione  dei ruoli, può avere indotto a sopravvalutare l’apporto della donna; sino a sancirne una sorta di divinizzazione, da cui consegue la sudditanza psicologica del maschio, subalterno ad essa nell’impresa della riproduzione.

Anche  le…

View original post 2.489 altre parole

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: oltreillabirinto@libero.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.