Un caleidoscopio naturale

Non occorre costruire caleidoscopi artificiali quando sono presenti in natura.
Certo sono molti (ed io per prima) che non possono permettersi l’acquisto di un simile pezzo unico di opale nero originario dall’Etiopia dal valore tra i 12.000 e i 16.000 euro come reca la scheda della casa d’aste Bonhams.
Però è comunque già emozionante soffermarsi solo sulla sua immagine e pensare quanta bellezza offre la natura; una forma che pare una lacrima, una goccia con uno strato esterno di opale di cristallo trasparente color miele e una linea di demarcazione color crema che lo separa dall’opale nero. E le iridescenze sono infinite, se non è questa pura bellezza… Io ne son rimasta affascinata 🙂

Black opal, Etiopia, from Bonhams auctions
Black Opal - Ethiopia.png

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

13 pensieri riguardo “Un caleidoscopio naturale”

    1. rispetto la tua pur giusta osservazione, non so quali danni possa aver recato, ma lo vedo semplicemente come esemplare di minerale particolare, se lo avessi visto in un museo di scienze naturali mi avrebbe dato la stessa impressione, pur non conoscendone il valore in danaro ( che peraltro non mi interessa)

      Piace a 1 persona

      1. Il minerale, in sé, è molto bello.
        Il problema è che non ci accontentiamo di poter osservare la bellezza di un casuale ritrovamento: ne vogliamo sempre di più, la vogliamo possedere e attribuirle un valore economico.

        Piace a 1 persona

      2. so che esiste questa fame di possedere, di accumulare… ma non è nella mia ottica anche nella lontana ipotesi di averne le possibilità. Mi son sempre recata al museo di scienze naturali di Torino perchè mi appassionava la materia, e mi appassiona tuttora . Purtroppo è chiuso dal 2013 per interventi sull’edificio a causa di un incendio, spero che mantengano l’impegno di riaprirlo al pubblico entro quest’anno

        Mi piace

      3. esatto e dovrebbero stimolare più gente ad andarci, per far comprendere già in giovine età l’importanza dell’ambiente anche attraverso le bellezze che conserva. Nei musei si apprende molto, ammesso che uno desideri apprendere e non fare solo numero

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.