vizio

Il vizio dopo una breve pausa torna
come spiffero quando il vento forte spinge
e si insinua, a rimembranza del carattere.
Ricanta un suono di prestanza da mostrare
in una stanza di cui ignora forma e cuore,
soffia col solito vigore l’identico fiato
con cui bussò in alternanza in altro loco,
nessuno ferma l’irruenza  mascherata
da debole soffio, simile a galante invito
ad aprir la finestra e polverone è garantito.

Daniela Cerrato

Annunci

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

10 pensieri riguardo “vizio”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.