fuga

Fuga nella fitta penombra
dove vivono i misteri,
già dietro l’ultima luce
si esclude il colore
tenue della certezza,
pastelli di fiori di campo
diventano fitta foresta,
porta scura di un altrove
sconosciuto e attraente,
brulicante di ombrose figure
create dall’immaginario
che non accetta limiti.
Tenebre ospitali, circondario
in cui cerchiamo conforto
quando troppa luce fa chiasso

e sulle retine è coltello,
quando il grande fratello ha stancato
col suo occhio indecente puntato.

– Daniela Cerrato

ruins-563629_960_720.jpg

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

14 pensieri riguardo “fuga”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.