non essere

Non so se il covid abbia qualche responsabilità attribuitagli per scollarci di dosso certe colpe personali, ma i guasti della vita prima o poi saltano fuori in tutta la loro devastante azione e ci si deve fermare a considerarli seriamente per decidere se si può aggiungere ancora una pezza all’abito liso o gettarlo definitivamente, cosa assai più probabile. Lo sto facendo da settimane , girandomi nel mio nervoso silenzio; così non posso, non riesco, non mi va, non sono come vorrei essere e sto diventando intollerante a tutto, anche al cibo. Devo scoprire se c’è uno straccio di vita da vivere in tranquillità realizzabile e fruibile o se non vi sono più strade da percorrere perchè il tempo è scaduto o sta per scadere senza che io me ne renda conto. Raccolgo il silenzio freddo di un sasso e mi ci immergo. Oggi va così, tanto nessuno se ne accorgerà.

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it