Aceto (storiella tragicomica)

Troppa la sete.
Da bottiglia ghiacciata
tracannarono avidi
l’aceto un tempo vino,
scambiando per divino
il fluido rubino senza etichetta.
Invero ingannò la fretta
senza misura d’assaggio,
c’è chi gioisce per la burla
a chi brucia anche a sputarla.
Un satiro si sganascia paonazzo.

Daniela Cerrato

Rubens, i due satiri

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

13 pensieri riguardo “Aceto (storiella tragicomica)”

Rispondi a silvia Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.