TOCCAMI

Reblog: da Massimo Botturi

massimobotturi

Come al catino di zinco, metti mano

sono un’acquasantiera stamani, benedetta.

E ho rigettato forte il deserto arido e solo

come mio padre gli inverni delle nebbie

dei tram colore tacito assenso.

Prendi il corpo

è sempre ultima cena se arrivi in processione

se sali per le scale che pari una marea

fuliggine di sale e tristezza novembrina.

Metti mano

la gioia di vederti ora è un albero, un campetto

con quattro stracci in terra a delimitarne il senso.

La gioia di vederti mi fa latte di capra

più nudo di una mela e rotondo come un sole.

Ti succhia via il veleno dal seno ancora acerbo

e canta come un passero sui fili del bucato.

View original post

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

2 pensieri riguardo “TOCCAMI”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.