collezionando giorni

Si tira a campare senza campane,
in tasca le emozioni più belle
e il desiderio di perdersi nella bruma
ove tutte le ombre smagano.
Vagabondare nel fitto surreale
lattiginoso impenetrabile
da sole e stelle, raccogliere
spore di paura, infossandole
da qualche parte nel sottobosco
della vita,
illudendosi d’annullarle.

Daniela Cerrato

Joe Weaver photo

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

18 pensieri riguardo “collezionando giorni”

  1. Ciao. “Si tira a campare senza campane, in tasca le emozioni più belle e il desiderio di perdersi nella bruma
    ove tutte le ombre smagano..”. proprio cosi’, a volte abbiamo davvero la sensazione di aver vissuto (sino ad ora) senza aver vissuto. Forse si dovrebbe in qualche caso applicare su se’ stessi il titolo di un libro di Pablo Neruda, ma al contrario, come un motto: “confesso che non ho vissuto”, si’ da cercare, dal momento in cui ce lo diciamo, di vivere un po’ di piu’, e non campare senza campare. Buona serata,

    Piace a 1 persona

      1. Grazie. Una cortesia , spiegami in due parole la tua prospettiva (se vuoi), in due parole. Anche se hai gradito, non mi piace andare “fuori tema”. Anticipatamente grazie ma…non sentirti obbligata, ciao 🙂

        Piace a 1 persona

      2. non sei andato fuori tema, la poesia non va capita, ma interpretata, ed è giusto che ciascuno trovi la sua chiave di lettura. in ogni caso l’idea era quella di esprimere il desiderio di annullare le paure che rappresentano un ostacolo per la serenità Ciao

        Piace a 1 persona

  2. Si’, si’, certamente. la poesia, se “soggetta” (non so se e’ l’aggettivo giusto) ad una sola interpretazione, sarebbe una cosa limitata. Pero’ mi piace essere coerente, stando vicino il piu’ possibile alla l’interpretazione dell’autore, non discostandomi troppo come di fatto ….- Forse sono rimasto un po’ scolastico, pur con la poca scuola (licenza di terza media), “scolastico” nel senso che..a scuola, l’insegnante voleva che, per esempio, “passero solitario” avesse quella e quella sola interpretazione. “Cosa vuol dire il Leopardi con questa poesia?”
    Ora, ti sembrero’ superficiale, non temere di pensarlo , ma quanto ho scritto, è dettato dal fatto personale che, non avendo scelto ma obtorto collo, io non abbia creato una famiglia. E mi sembra talora che alla mia vita manchi “qualcosa….”, e di importante, donde “campare senza campare…”, la citazione modificata di Neruda, “confesso che non ho vissuto”, ecc. mi è stato “dettato” da questo. Ripeto, ti sembrerò’ superficiale, ma questo è il mio sentimento, per come vedo la mia vita (non tanto..”piena” ) e non faccio un problema a confidarlo. Feci persino un post sulla mia “timidezza”, causa prima di una vita che si discosta da quella che invece avrei voluto.
    “in ogni caso l’idea era quella di esprimere il desiderio di annullare le paure che rappresentano un ostacolo per la serenità”. Grazie, ora ho capito. Ciao 🙂

    Piace a 1 persona

    1. non sei affatto superficiale e ti ringrazio invece per questo tuo ulteriore passaggio e intervento ponderato e interessante che aiuta a capire il tuo punto di osservazione. Sei sempre il benvenuto e detto fra noi, non so a che livello fosse la tua timidezza ma la mia era piuttosto “impegnativa ” quando ero piccola; col tempo ci si modifica e ci si plasma a misura di società ma di fondo una buona dose permane. Ciao

      "Mi piace"

      1. Ciao Daniela. Innanzitutto grazie, anche perche’ sono scivolato su aspetti personali (senza tema di…), e su di un aspetto particolare, cosa che ad alcuni potrebbe davvero sembrare superficiale. “Perche’ non sei sposato, ma va’, e sono quelli, i problemi?!”; “ma ci sono tanti altri modi per essere felici…”, “guarda, meglio soli che male accompagnati…” “ci sono i pro e i contro, eh?”, alcune frasi che mi sono state dette col sorrisino…”. Chiaramente, a guardare fino in fondo, il superficiale non sarei io
        Ciao Daniela. Innanzitutto grazie, anche perche’ sono scivolato su aspetti personali (senza tema di…), e su di un aspetto particolare, cosa che ad alcuni potrebbe davvero sembrare superficiale. “Perche’ non sei sposato, ma va’, e sono quelli, i problemi?!”; “ma ci sono tanti altri modi per essere felici…”, “guarda, meglio soli che male accompagnati…” “ci sono i pro e i contro, eh?”, alcune frasi che mi sono state dette col sorrisino…”. Chiaramente, a guardare fino in fondo, il superficiale non sarei io, comunque…. Ho imparato a non lamentarmi, con la gente, su questo, men che mai mi conviene parlarne citando la timidezza. “vivo da solo perche’ sono separato”, risposta dell’interlocutore: “mi dispiace”; “vivo da solo perche’ non ho mai avuto un lavoro stabile..”-“oh, mi dispiace, certo non e’facile…… “vivo da solo perche’ sono vedovo da tot anni”; “oh, davvero?”. Arrivando al dunque: “come mai, da solo?” – Eh, sai, la timideza…”sorrisino, ammiccamenti, “ma vah, vincila, ci sono riuscito io..eh..”, aggiungici il sorrisetto…”. Ecco che oggi io glisso: “come mai scapolo?” – Eh, cosi’…”.
        Poi un’altra cosa, che noto nella gente. “Ho un figlio che non lavora stabilmente “. “mi dispiace”; “mia figlia ha le piastrine basse”, “oh, davvero?”. Hahaha, anche se non apertamente dalle espressioni, il “risino” si nota, se dici che vivi solo, per giunta “per timidezza”. Arabo.
        “e tu ti preoccupi piu’ della solitudine che del diabete. Non ti capisco…”. Ti scrivo anche chi ha fatto questa geniale osservazione: mia cognata. Eppure il mio diabete e’ leggero, e’ la forma diabete tipo 2 che viene agli anziani, glicemia da sanno; ma per lei è strano che vivere da solo mi pesi di piu’..”- “va bene che tu vedi solo i problemi materiali, economici, fisici…”. La trattai si’, da superficiale, “non ti capisco….”

        E vengo subito alla questione del “livello” di timidezza. Scrivi bene quando scrivi “ma di fondo una buona dose permane”. Fu detto a Claudio Baglioni da un giornalista “adesso cn l’eta’, il successo e le esperienze hai vinto la tua timidezza..”. Al che, Claudio: “no, si nasce e si muore timidi”. Infatti, anche io non sono timido come da ragazzo; negli anni ho avuto un graduale e progressivo miglioramento, con eta’ ed esperienze, ma è come dice Baglioni. Anche davanti a persone che conosco, ancora oggi, magari non mi impappino, ma una certa soggezione mi assale. A che livelli fossi io di timidezza? Beh, se sono rimasto scapolo…non penare ad altre cause e concause, conosco la mia storia: mai una ragazza, qualche amica, anche oggi, ma nemmeno per mezz’ora un momento intimo con una ragazza. E lo so per certo: la timidezza. Ma non parlerei tanto di livello Daniela, ma di tipo di timidezza: cosi’ come ci sono tanti tipi di intelligenza, tanti tipi di abilita’ artistiche, tante forme di autismo (da quello che non sa vestirsi a Greta, che tiene discorsi in tutto il mondo, a quell’altro che non sa dire il proprio nome ma che suona il piano in modo divino….). Cosi’, non sono psicologo ma mi sento sicuro di questo, e’ per la timidezza: tante sfumature. IO anche da ragazzo, parlavo, scherzavo (non devi immaginarmi ehm, oh…scusa…”), e anche interrogato a scuola facevo la mia figura. Ma in certe situazioni, ecco i blocchi. .Un mio collega, parlava a fatica, arrivava a dirmi davanti ad un negozio” Livio, entra tu che ho vergogna….”. Era sposato.E mi disse “deu seu peus de tui, eppuru…” (“io sono peggio di te, eppure…”). Al che gli dissi “franco, vedi, devi capire che la timidezza ha tante forme; come il coraggio e la paura….”. Infatti, ora non piu’ per eta’. Andavo a 15 metri *sott’acqua in apnea. “sei spericolato caspita”, mi dicevano gli amici. Adesso scendo a 3, 4 metri, nuoto a *duecento metri dalla spiaggia, serenamente. Su di una scala a pioli, invece ho le *vertigini. Come te lo spieghi? tanti tipi di paura, tanti tipi di coraggio. Quindi, “anche io sono timido eppure…”, come alcuni mi hanno detto, non regge.
        Ciao. Scusami se mi sono dilungato, ma volevo esporti chiaramente il tutto. Buon pomeriggio, ciao 🙂

        Piace a 1 persona

      2. sai, alla fine ci si convive benissimo, la si conosce e si conoscono ( quindi anche bypassano) i limiti che impone. E talvolta rasenta la tenerezza, dunque tutto sommato è una compagnia sopportabile 😉 ciao

        "Mi piace"

      3. Ciao. Grazie. h, ancora una volta non ho capito bene…ma che mi succede? Scherzo, sul 2che mi succede”, ma spiegami. “sai, alla fine ci si convive benissimo, la si conosce e si conoscono ( quindi anche bypassano) i limiti che impone..”.. Ci si convive benissimo. Intendi “con la solitudine”?

        Piace a 1 persona

  3. uffetino (uffa, detto in modo delicato 🙂 ) : “glicemia da sanno”. “Da sano”. Certo che mia cognata…a pranzo da lei: “ma in fondo che ha mia sorella da lamentarsi, le analisi vanno bene…”. Gli rispose mio fratello: “ma..ti rendi conto delle cazzate che stai dicendo? La vita non e’ tutta nelle analisi, tua sorella e’ sola!”. Inoltre, ottant’enne. Ella, la sorella di mia cognata, nubile, me lo dice, infatti, “tu sei uomo, giri in macchina, trovi gli amici al bar, io invece…”. Ed ha ragione. Ma..”le analisi vanno bene”, la maggior parte della gente ragiona cosi’. Ri’ciao 🙂

    Piace a 1 persona

  4. Non trovo i “rispondi”. “con la solitudine”? O..con la timidezza, “ci si convive”?- Forse ti riferisci alla timidezza.
    Mah, io non penso “caspita, sono timido” ma…”per via di questo, vivo da solo. Non e’ la timidezza ad infastidirmi, dati anche i progressi ed una maggior sicurezza in me: e lo scotto che sto pagando ora, la “conseguenza” a darmi un po’ ” fastidio”. “Da solo per un pregresso vizio del carattere…mmgggrrrh, ce l’ho qui ( immaginami toccarmi il pomo di adamo, gesto comune nel dire “ce l’ho qui” 🙂 ) . Ma credimi, non sono un depresso, tutto sommato, con solitudine in casa e residua e timidezza, ci convivo (a marolla, in sardo “giocoforza”, dobbiamo trovare dei compromessi con la vita). Buona serata, ciao, ed ancora grazie 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.