caos tenuto a bada

L’interno borsa non vede luce,
non lo tinge il pianto raccolto
nel fazzoletto appalottolato.
Secreta per ricordare inezie,
grandi momenti irripetibili
casualità e permessi.
Bar privato, generi di conforto,
pronto soccorso all’occorrenza,
ogni oggetto verrà smistato
da una mano incredula.
Il trasloco non sarà indolore
qualcosa avrà perso identità
o solo senso di freschezza
ma fino a nuova destinazione
tutto è caos tenuto a bada.

Daniela Cerrato

Wassily Kandinsky

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

13 pensieri riguardo “caos tenuto a bada”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.