anche i morti ricordano

Ponti di ricordi
di un giorno senza un domani
tempo che ha visto disintegrati
transiti di esistenza collettiva,
dal ferro ritorto nel rogo fumante
polvere di morte per mano violenta
nulla da perdonare tutto da ricordare,
per superstiti straziati morti dentro.
Saremo le vostre lacrime a Bologna centro
senza bagagli e orari, noi esili spettri
a condividere l'afflizione mai spenta,
l'ultimo viaggio che fu a nostra insaputa
senza partenza nè arrivo. Voragine muta.

Daniela Cerrato

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

15 pensieri riguardo “anche i morti ricordano”

  1. Poco fa leggevo un articolo appunto sulla strage alla stazione di Bologna e pur sapendo ormai tutto, quelli che misero le bombe e i loro mandanti sono tutti liberi o morti, beatamente protetti, nelle loro comode e lussuose ville e case. Ala strage la strage dell’impunità. Un paese, l’Italia, in cui la destra non è mai andata via, anzi, ha radici nel potere dei governi durante il fascismo e dalla Liberzione in poi. E, ciligina sulla torta, rifiutiamo di “concedere” lo ius soli. Eppure siamo un popolo di credenti fedeli e devoti.

    Piace a 1 persona

    1. per questo è importante ricordare ciò che ha compiuto, la gente ha memoria corta riguardo la storia e nelle campagne elettorali si lascia intortare da gran paroloni sputati dall’ipocrisia di perfetti oratori, che in realtà hanno a cuore solo il loro personalisssimo tornaconto e del Paese non gliene frega una cippa. Siamo un popolo di creduloni, fedeli al pallone e devoti al lato A e B, questo è…

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.