proiezioni

Clonazioni metodiche
tessere ripetute di Escher
si affiancano incastrandosi
sul futuro approssimato e stanco.
 Date le coordinate
sempre quelle le risultanti.
Spazi saturi d'incantesimi ottici
tesi all'eternità della forma,
geometrie ordinate ove materia
sostituisce il nulla. Nessuna magia,
è risultato d'alchimia visiva,
prospettiva di un futuro immaginario.

Daniela Cerrato

Altro mondo, Escher

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

18 pensieri riguardo “proiezioni”

  1. il pensiero umano si forma con la realtà che percepisce attraverso i sensi, l’unicità dell’essere sta soprattutto nell’unicità delle proprio percezioni, è un brano ben scritto e sospeso tra realismo e surrealismo, mi piace

    Piace a 1 persona

  2. Una visione pessimistica, e purtroppo realistica, del futuro che attende noi e le generazioni future.
    Un futuro piastrellato all’infinito senza soluzione di continuità, tutto ordinato e ripetuto, me altrettanto grigio e senza spazio per la fantasia.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.