le sculture di Rabarama

Rabarama, alias Paola Epifani nasce a Roma nel 1969. Figlia d’arte dopo gli studi si trasferisce a Padova dove tutt’ora vive e lavora.
Fin da piccola mostra un talento naturale per la scultura, inizia la sua formazione artistica al Liceo artistico di Treviso per poi completarli all’Accademia di belle Arti di Venezia.
Immediatamente finiti gli studi inizia a partecipare ad un gran numero di concorsi di scultura nazionali ed internazionali, conquistando sia il riconoscimento della critica che le lodi del pubblico.
Rabarama crea sculture e dipinti raffiguranti uomini, donne o creature ibride, spesso passando anche per l’eccentrico. La pelle dei soggetti creati dall’artista è sempre decorata con simboli, lettere geroglifici ed altre figure in una varietà di forme.

Trans – germe
Trans-leusuer
Dedalo
Rebus
Ri-volto

Pubblicità

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

7 pensieri riguardo “le sculture di Rabarama”

  1. Si può dire che sia un’artista eccentrica perché le sue sculture sono ricoperte da membrane che sembrano avvolgere le figure. I tatuaggi sono molto sorprendenti e questo ha sicuramente connotazioni simboliche. Un lavoro ammirevole e molto suggestivo. Saluti Daniela.

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: