Bianca

Il passo muto, rispettosa della notte
Bianca è tornata dal lungo viaggio
col preavviso innato negli animali
e previsioni d’algoritmo umano.
Il tocco lieve inspessisce carezza
allo scoccar dell’ora, la osservo
con mancata meraviglia, assomiglia
a sorriso inopportuno, a saluto tolto
senza torto poi ripreso immotivato.
Mentre i prati assumono niveo colore
colgo metafore da istanti immacolati
nel tempo variati, sfatti di sapore
che stento a riconoscerne connotati.

Daniela Cerrato

GIOVANNI SEGANTINI, LE CATTIVE MADRI, 1894

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

8 pensieri riguardo “Bianca”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: