edera

L’ultima lacrima non è ultimo pianto,
l’anima è lenta a guarire cicatrici.
Un vento amorevole soffia sugli occhi
aggiusta il respiro finchè il polso
torna regolare e ci si ricorda d’Essere.
È ancora vita, sarà sempre ancora Vita
anche se odori e amori svanendo
diventeranno fievoli ricordi,
sole e luna proseguiranno la danza
l’edera s’avvinghierà secondo natura.

Daniela Cerrato

Pubblicità

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

3 pensieri riguardo “edera”

    1. l’esperienza insegna che, una volta superato, un dolore che pareva insormontabile diventi minimo rispetto ad altri ben più gravi, già trascorsi o che succederanno. Obiettivamente si guarda tutto con altri occhi. Il tuo vederla poesia lenitiva ci può stare. Grazie a te Nadia

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: