Pierre Soulages (1919-2022)

Nel 2014 l’ex presidente francese Francois Hollande definì Pierre Soulages “il più grande artista vivente”. Il pittore francese Pierre Soulages è morto oggi, 26 ottobre 2022 all’età di 102 anni.Era nato a Rodez (Aveyron) nel 1919. A 18 anni, durante un breve soggiorno a Parigi, Soulages visitò due esposizioni, Cézanne e Picasso che saranno per lui una rivelazione. Fu allievo alle Belle Arti di Montpellier e nell’immediato dopoguerra si dedicò esclusivamente alla pittura. Andò a vivere a Parigi, poi, nel 1959, si fece costruire un atelier a Sète e divise il suo tempo tra i due luoghi. Molto presto affinò il linguaggio della sua arte; disegni a china, disegni a carboncino, pitture astratte, segni calligrafici neri o bruni s’impadronivano della superficie bianca, sviluppando nei suoi dipinti i grandi principi di astrazione, di riflessioni oscillanti tra colore e materia, e divenne noto proprio per i suoi dipinti dalle infinite sfumature di nero, alcune molto vicine al risultato fotografico.


Partecipò a molte esposizioni collettive a partire dal 1947, in Francia ed all’estero. A partire dal 1949 e fino a tutt’oggi, le sue opere sono state messe in mostra in numerose esposizioni personali, Musei e gallerie. Nel 1996, dopo Séoul e Pechino, il Museo d’Arte Moderna di Parigi ha organizzato un’ampia retrospettiva di Soulages.


L’artista, parallelamente alla pittura, ha lavorato per il teatro. Ha realizzato, agli inizi degli anni ’50, un’opera incisa e litografata di grande rilievo. Nel 1957 scoprì la tecnica del rame eroso che s’inscriverà fortemente nella sua arte grafica. Realizza degli arazzi, concepisce le vetrate per l’abbazia di Sainte-Foix di Conques. Nel 1976, Soulages si approccia alla scultura e vediamo apparire i suoi primi bronzi.

Pubblicità

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

15 pensieri riguardo “Pierre Soulages (1919-2022)”

      1. Gna gna gna…..guarda adesso mi sono Rothko…ma nonostante che io detesti fomentare il clikkkete su un mio articolo….

        Pollock.

        Tutto vero, tutto vissuto di persona. Ciau ragassa.

        Viva l’astrattismo, abbasso il perbenismo.

        Piace a 1 persona

      2. visto che sul tuo post non posso commentare perchè il commento sparisce al momento dell’invio ti commento qui:
        per il prossimo concorso di scultura partecipa con un bell’ananas scocciato alla parete con la targhetta: exotic brain 😀

        Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: