incoscienza espansa

Agglomerati urbani
scaraventati da furia e fango 
dove il cemento si espanse
sfottendo di natura i divieti.
L'uomo, atavicamente abusivo,
regge fiero le sue prepotenze
mai  si fa critico e accorto
del suo vivere sconsiderato.
Gli occhi chiusi a comando
pin e telecomando per uso personale
un madornale rutto sul resto del mondo,
tanto è tondo, magari qualcuno lo salverà.
Ma se anche  un solo bimbo muore
per  l'incoscienza di comunità latenti
non s'incolpino le calamità naturali
i delinquenti hanno gambe e braccia
e un'abilità a sfuggire i propri ruoli.

Daniela Cerrato

Art by Ralf Winkler

Autore: Daniela

https://ilmondodibabajaga.wordpress.com/ email: danycer@fastwebnet.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: