reblog : Circa gli insulti — Fondazione Erri De Luca

A chi mi insulta posso far sapere: ”che sta perdenn’ o tiempo e ‘a serenata”.

Su Internet è diffusa l’usanza dell’insulto. Senza arrivare alla calunnia e alla diffamazione, per le quali si procede con querela, è diventato normale trovare nei propri profili una sequenza di maledizioni anonime.Naturalmente c’è il termine inglese pronto all’uso con la sua definizione che non definisce: haters. Con il verbo to hate, odiare, si classifica una serie…

Circa gli insulti — Fondazione Erri De Luca

reblog: «Il cielo convesso» di Laura Chiarina

Laura Chiarina

foto dal web

Il cielo convesso
questa notte gonfia
indulgono
alla distrazione;

non c’è dolore
in un sospiro vago:
semplicemente
mancano le stelle.

Si è già patito
per il confondere
(e scorrere)
la polvere del tempo frusto
con la polvere dei morti
e dei non viventi.

LauraChiarina

all rightsreserved – 2015©

View original post

reblog da Pangea: Bruna Piatti, la scrittrice scandalosa che non ha neanche una voce su Wikipedia

Sarebbe ora di dare a Bruna Piatti quello che è di Bruna Piatti. È lei l’autrice de La Parmigiana, un romanzo che nel 1962 fu un vero caso letterario, fece scandalo, vendette più di mezzo milione di copie e da cui venne tratto anche un film diretto da Antonio Pietrangeli con Catherine Spaak. 736 altre parole

Bruna Piatti, la scrittrice scandalosa che non ha neanche una voce su Wikipedia — Pangea

reblog: Un metaverso di deficienti —

dal blog Parola Aperta, Aldo Maria Cupello fa un’interessante riflessione sull’impiego disumanizzante della tecnologia con cui i paperoni del progresso fanno affari d’oro. Se non limitiamo l’uso sconsiderato di questo strumento peraltro indispensabile in campo medico strumentale le conseguenze a mio avviso potranno essere nocive e creare devianze mentali soprattutto in bambini e adolescenti che non riusciranno più a scindere tra reale e virtuale. Restiamo umani, coi nostri piccoli grandi problemi quotidiani, e non robotizziamoci.

Quattro chiacchiere (non tanto) comiche sul metaverso Questo siamo, dei deficienti. E no caro lettore, non fare quella faccia; è così. E ti dico anche il perché.Mi sono accorto di esserlo quando, qualche giorno fa, ho parlato con una ragazza. E no, non ho detto nulla di compromettente o perverso, qualora te lo stessi chiedendo. […]

Un metaverso di deficienti —

reblog: In Limine — Imperfetto Siciliano

un blog in cui mi sono imbattuta per caso, e devo dire con piacere, di un artista i cui lavori sono il risultato di attente osservazioni e utilizzo di materiali naturali, di essenzialità di forma e stile e anche di rivisitazione in chiave moderna di antiche tradizioni. Oggetti che portano indietro nel tempo, quando la plastica non esisteva e non aveva ancora invaso e inquinato il pianeta. E poi sono anche belli a vedersi.

C’è un luogo preciso nello spazio geografico che segna un passaggio, un cambio di materia. Un confine che scrive la separazione tra terra e mare: è la Costa.  Lì, dove la superficie della materia solida si trasforma in acqua, ci soffermiamo in limine, sul punto da cui diparte “l’oltre”. E in cui si incontrano due […]

In Limine — Imperfetto Siciliano

reblog: La critica di Gabriele D’Annunzio all’esecuzione dello Stabat mater di Gioachino Rossini presso il Teatro Costanzi di Roma. — Da Alessandro di Adamo

Gioachino Rossini (1792 – 1868) Il 30 marzo 1885, sulla rubrica La vita a Roma, apparve un articolo di Gabriele D’Annunzio in merito all’esecuzione dello Stabat mater di Gioachino Rossini presso il Teatro Costanzi di Roma. «Il solito grande concerto annuale di Augusto Rotoli1 fu dato ieri sera nel teatro Costanzi, nel più giocondo teatro […]

La critica di Gabriele D’Annunzio all’esecuzione dello Stabat mater di Gioachino Rossini presso il Teatro Costanzi di Roma. — alessandro di adamo

reblog: appuntamento a Torino con Frida Kahlo— da CONTG.NEWS

articolo a cura di Mara Martellotta , giornalista La mostra intitolata “Frida Khalo- Il caos dentro”, ospitata al Mastio della Cittadella di Torino dal 1 ottobre al 26 febbraio prossimo, si concentra su di una figura centrale dell’arte messicana, la pittrice latinoamericana più celebre del Novecento. Con il marito Diego Rivera, uno tra i più […]

A Torino, presso il Mastio della Cittadella, è ospitata la mostra dedicata a Frida Khalo, artista messicana diventata di fama mondiale — CONTG.NEWS

reblog: Pasta — Fondazione Erri De Luca

È stata l’equivalente della manna. Anche se non gratis come quella, il suo costo contenuto ha permesso a un popolo di sussistere.I napoletani hanno superato guerre, terremoti, eruzioni, epidemie, ma la fame non è superabile. Ne ha sofferto oppressione fino alla metà del secolo scorso.Eppure è riuscito a riderne. Ha riso della propria fame. La…

Pasta — Fondazione Erri De Luca

reblog: MEDITERRANEAN BLUES — di Massimo Botturi

Alle lusinghe ed ai vizi, a tutto cedo. Che pulsi di grintoso animale questo cuore si insozzi della sbornia marea, non ho più tempo di imbellettarmi come una scimmia; voglio i sensi al limite supremo di questo corpo in fionda. Che mi si scagli su te, donna superba la nudità è il migliore gioiello, e […]

MEDITERRANEAN BLUES — massimobotturi

reblog: Da “La stanza dei racconti” – E’ tutto qui?

La stanza dei racconti

Tu morivi e io portavo fuori il cane. E’ tutto qui, mamma.

Tu morivi da mesi e io lo vedevo, ma sia chiaro, come quando si guarda senza voler vedere. Comunque lo sapevo, capisci, anche quando tutti dicevano che ma no, ma no, dovevi soltanto mangiare di più e stare tranquilla. Ma no ma no ma no.

Era l’acqua che si ritira prima dell’onda.

Sono certa che lo sapessi anche tu ma tutte e due tacevamo per sottinteso patto, perché della morte non si può mica parlare, dai. Specie se quella che se ne deve andare è tua madre che poi, intendiamoci, ha 87 anni, la classica bella età, tua madre che ha perso suo marito da qualche anno e nel giro di poco tempo anche un figlio, tua madre che da allora vive con te perché ormai è diventata un uccellino fragile e quando parla fissa sempre un punto…

View original post 3.123 altre parole