Visioni immaginarie

Creature immaginarie
vivono dentro noi,
rintanate nel nostro spirito;
spesso le cacciamo
come si fa con cose inutili,
succede spesso quando
il nostro animo è corrotto,
sparso di malesseri
o corriamo a rompicollo
sui binari della vita.
Ma quando sfioriamo il cielo
con la punta delle dita
che brillano d’amore,
questi esseri appaiono
nella loro più splendida bellezza,
complici della nostra mente
sanata da brutture.
Visioni immaginarie
di bellezza sconvolgente
che ci elevano
nella dimensione più incantata,
uno spazio colorato dell’esistenza
come negli anni in cui eravamo fanciulli.
Daniela ,2015

Amanda Clark.

Artwork by Amanda Clark

Annunci

Fiore solitario

Gocciola la corolla
con lo sguardo a terra
e lo stelo ricurvo,
per  pioggia e freddo ancor più fragile,
orgoglio resistente della natura,
bellezza dalle tante sfumature
che solo l’occhio attento sa cogliere.
Così mentre ti difendi dai brividi
e sogni un tepore minimo
del sole invernale che non si concede,
nella solitudine ti rassegni;
piccolo fiore, se ti può esser di conforto
immortalato in un’immagine
ottieni eternità.
Daniela 2014

by wjmijer

photo  by Wjmijer

Giovani Ninfe

Ammiro dalle rive incannucciate
petali baciati dal tiepido sole
pennellati di pallido indaco
che riflettono in acqua sfumati toni
e come fragili zattere
galleggiano foglie a cuore
sospinte da un pacato flusso.
Tutto è cornice a due giovin fanciulle
dal virgineo candore e pelle lunare,
i loro corpi acerbi e aggraziati
s’abbandonano a giochi
come ninfe coronate di fiori
in questo mite ritaglio di bosco.

– Daniela, 06 ottobre 2014

Dipinto di Gaston Bussiere (1862-1928),Purples

Gaston Bussiere,Purples