Il tuo azzurro

Il mio pensiero
ha il tuo nome
mentre osservo il cielo
quel cielo
che è di tutti
nella sua vastità
che quasi confonde
ma percepisco l’assenza
di quello spicchio
che ti sovrasta
e parla di te,
che fa da cappello
ai tuoi occhi
al tuo sorriso
al tuo broncio
alle tue paure
ai tuoi sogni e pensieri
leggeri come piume
che giungono sin qui
sorvolando albe aurore
e tramonti rosati
e giunti a destinazione
riportano i colori
che han veduto
sulla tela del mio cuore.
Ora guarda in su
in quel ceruleo spicchio
che incontra i tuoi occhi
vedrai scendere coriandoli
dai tenui colori
sono le mie carezze
che si poseranno lievi
sul tuo volto
e un’alito di vento
appena percepito
ti sussurrerà il mio nome.
Daniela,settembre 2016

Artwork by Hang-Ryul (b.1950)

13419279_10206522274999646_8345709188390108529_n

Annunci

Le carezze del mare

Ascolto le onde
il silenzio rotto
dal planar di gabbiani,
presa dal piacere
di veder increspare le onde
sui nudi piedi
sprofondati nella rena.
Le carezze del mare
sino alle caviglie
salgono oltre
quando il vento alimenta
il calmo flusso
in schizzi dispettosi.
Nei giochi di marea
godo delle rilasciate
alternate correnti
di fresco beneficio
mentre piccole conchiglie
si fermano a riva;
tra loro scelgo le migliori.
Daniela 2015

Dipinto: “Summer Traces” di Richard Yaco

Summer Traces by Richard Yaco