La camera dei poeti

La camera dei poeti
è in penombra, silenziosa,
nemmeno un ticchettìo
deconcentra i pensieri
in costruzione, solo la
melodia d’ipotetici versi
chiama attenzione e ascolto.
In questo angolo isolato
riaffiorano emozioni,
scandagliato è l’animo
negli angoli più fragili
e il sunto dell’analisi
va sulle righe, completato
o in bozze incompiute,
ali di farfalla destinate
poi a volare, quando il senso
sarà definitivo ed il vento
avrà apposto la sua firma.

Daniela Cerrato, 2017

tumblr_oqm9encyfY1wpx5gjo1_1280

 

Annunci

Composizione

Le percezioni variano
tra intermittenze poste
tramite filo conduttore
invisibile e giocano
con lunghezze d’onda
varie e coese all’effetto
di un equilibrio armonico
che richiama selve muschiose
terre e tramonti ove il sole
colora gli ultimi ritagli
di un puzzle infinito.
Osservo e inalo essenze
di scenografiche presenze.

Daniela Cerrato, 2017

———   Paul Klee, “Redgreen and Violet-Yellow Rhythms”, 1920Paul Klee, Redgreen and Violet-Yellow Rhythms, 1920.jpg

Svago primaverile

Prestatemi o violette
i vostri petali leggeri
dal tono d’ametista
forte di magia e di misteri
chè se da molti vien schivato
per me è invero assai gradito
sì che cucirò sottile veste
e con l’aiuto del lillà
generoso nel donarmi
un suo grappolo intonato
darò un tocco qua e là
di ornamento profumato
all’allegra mescolanza
e se per natura muterà
la  gradevole fragranza
il suo ordito non eterno
pur dismesso ed appassito
sarà anche per l’inverno
un capolavoro floreale
essiccata olente nota
del prato marzolino
e vestirà di primavera
la stagione più severa.

Daniela Cerrato,2017                                              immagine da web

510779-purple-violet-flower.jpg