Cuori barricati

Ci giunse l’ultimo rintocco dagli automi
ad arrestare la congiunzione est ovest
che diametralmente all’opposto ci vide
fautori di amplessi mentali in anteprima,
sfatato ogni scusante vincolo d’impossibile
giungemmo a un futuro sequestrato
da noi stessi, nella lacerazione in cui
ci salutammo per assurde vite disgiunte.
e in quell’ultimo bacio ancora gli echi
di quel rintocco, poi l’impietosa realtà,
promessa di eternità lasciata fermentare
nei cuori barricati e uniti per sempre.

Daniela Cerrato, 2017

Automi di San Giusto, Trieste

San_Giusto_Automi

 

Annunci

Dopo arida terra ancor c’è un paradiso

Il dolore blocca, ma sorriso chiama sorriso,
uscir dai gusci occorre, se si vuole provare
come tartaruga, a rinnovar battesimo in mare
dopo arida terra ancora c’è un paradiso.

Perciò raccoglierei le tue mani come teneri fiori
nelle mie delicate esili dita che brulicano
di pensieri formicolanti su per gli avanbracci tesi;
e i sorrisi dispensati quasi senza ammiccare,

sarebbero luminescenze decise ad uscir fuori
dai cuori persi nel buio, che pure accorti, tentano
di acquisire fiducia nei timidi cenni protesi
a radunar coraggio e ancora scegliere di andare…

Daniela Cerrato, 2017

Cuori nomadi

Sono cuori nomadi
le sanguigne vele
che solcano stanche
onde d’alterna quiete
cuori dolenti
per i graffi ricevuti
in scorribande
di piratesco andazzo
ma il vento propizio
soffierà leggero
medicando ogni ferita
come sempre è stato
per loro buona sorte
finchè riacquistata
la forza primaria
per un nuovo arrembaggio
intraprenderanno spavaldi
nuove correnti
come se nulla mai
potesse annientarli.

Daniela settembre 2016

Dipito di Fred Boutet,acrilico su tela.

fred-boutet

Auree fibre

Avrò cura
di quel fili invisibili
ma saldi
che originati dai cuori
ci uniscono
preziosi più dell’oro
del quale serbano la luce
sprazzi caldi
che ci avvolgono
creati dai nostri sogni,
proiezioni di urgenze
che mantengono desti
nel petto i palpiti
e come  primavera
ridona vigore
all’intera natura
con rinnovata linfa
così le auree fibre
risollevano dal torpore
soffi vitali
che per reciproco scambio
divengono inscindibili
e compenetrati
tendono a giungere
all’ambita letizia
sull’albero della vita.
Daniela,settembre 2016

Dipinto di Miguel Araoz Cartagena,artista peruviano (b.1977)

Miguel Araoz Cartagena,artista peruviano (b.1977)

Pensieri colorati

(un amore tra ovest ed est)

Pensieri fugaci
volano veloci
diretti e sicuri
coi colori vivaci
della gioia più vera,
verso l’ambita meta
spumeggianti e iridati
nunzi di messaggi d’amore
di speranze e desideri.
Un delicato ronzìo
ora giunge all’orecchio,
pare annunciare
che altrui pensieri
di medesima natura
giungono in risposta,
guardinghi e delicati
al fin che nessuno
si accorga del brusìo
dei nostri cuori lontani.

Daniela Cerrato, 2015

Artwork: Natalya Makovezkya, “Colibri Flight”

Natalya Makovezkya, Calibri Flight