Momenti

Avvolge e mi delizia
con invisibili spire
lo speciale effluvio
gradevole e fresco
del ripercorrere
il tuo passaggio
in quest’aria che ancora
trattiene la tua essenza
nasce spontaneo
carezzare quegli oggetti
semplici e colmi
della tua stessa aura
pronti ad esser ripresi
dal tuo tocco aggraziato
che imprime e rilascia
un’impronta impercettibile
su ogni cosa che si anima
e s’inverdisce al fugace
tuo tocco e par sorridere
del tuo stesso sorriso.

Daniela Cerrato,2017

senses

Come volo di rondine

Par che provieni
da reconditi miraggi
desideri sfocati
trattenuti a stento,
sogno tra i sogni
il più disperato
e sperato
volo di rondine
che annuncia
un rinnovo
dell’anima,
ora immersa
in salubre delizia,
soave espressione
di dolcezza contrapposta
a consolidata durezza;
grazia che danza
sul palco del cuore
e lo sottrae
ad ogni livore.
La tua presenza
fermerà la mia sete
placherà i miei tormenti,
suggerirà nuove note
a madrigali d’amore;
tu, sobria
tenera essenza
comparsa dal nulla
come quadrifoglio
tra ortiche,
attraverso caldi sorrisi
già m’indirizzi
in direzione
di estatici orizzonti.

Daniela,marzo 2016resized

Laddòve

In un tempo sospeso
accantono tutto,
mi porto lontano
in un’angolo pacato
della terra
senza contatti
nessuna voce
oltre quella
della coscienza,
là dove si sente
tanto rumoroso
il proprio respiro
che si apre
nella quiete
di un mare di silenzio,
là dove i passi
sono lenti
scanditi da un ritmo
che assaggia la natura
la odora
e la contempla.
Là dove
questa dolce madre
generosa sorella
unica amica
di neuroni stanchi
del clangore quotidiano
di voci e suoni roboanti,
nutre l’anima
rendendole
il benessere perduto.
Là dove
facendo chiarezza
tra il disordine mentale
ritrovo la pura essenza
dell’io profondo
e discerno
tra essenziale e futile
tra realtà e illusione.

Daniela,febbraio 2016

angolo_1280