Una terapia per l’anima

Quando la realtà
strozza il respiro
trovo pronto rimedio
nella dimora dei sogni
cui rapida accedo
e attingo al pozzo paradisiaco
ove risiedono secretati
i desideri più vivi
i ricordi più colorati
che ripesco e rivivo,
e pur se vola solo la mente
che gran panacea
per lo spirito fiacco
che ritrova un sorriso
una speranza un’appiglio
l’uscita di sicurezza
dai frequenti squallori
intollerati colpevoli
d’inquinamento dell’animo
derubato ogni giorno
di uno spicchio di luce.
Ma quando mi raggiunge
il tuo ricordo intatto
rientro con medesima velocità
dal corridoio della fantasia
poichè dal tuo immenso calore
assorbo energia positiva
unica cura di cui abbisogno.
Daniela,Agosto 2016

Dipinto di Teodoro Wolf Ferrari – A Mysterious Island. 1917

Teodoro Wolf Ferrari - A Mysterious Island. 1917

Dentro le favole

Invisibili ai più
in parchi e boschi
s’aggirano
strane creature,
minuscoli esseri
che tessono
i fili dei prati
cullano le cicale,
dirigono il canto
degli uccelli,
addestrano eserciti
di formichine,
pettinano petali
di corolle multicolori,
curano grilli azzoppati
e cuori di rospi
senza compagnia,
riparano gusci feriti
di sfortunate tartarughe,
posano coccinelle
sulle spalle
dei più sfortunati
e per dispetto
solleticano piedi
di giovani innamorati
che strappano fili d’erba
e sfogliano margherite
mutilandone la chioma.
Si spostano rapidi
tra cespugli e tronchi
a dorso di scoiattolo
o volano leggeri
curiosi e divertiti
su ali di farfalla
alla ricerca
di un luogo bisognoso
della loro presenza.
Sono esseri senza tempo
fiabeschi ed immortali
protagonisti di favole
e racconti affascinanti,
grandi amici di bruchi
lucertole,ragni
lumache e lombrichi,
e assidui nemici di chi
maltratta la natura.
Ma siamo certi
che esistano solo
nel mondo della fantasia?

Daniela,gennaio 2016

immagine da web

gnomo

Quasi una filastrocca

Ad ali spiegate
su un bianco cavallo
tra verdi vallate
chiuse ad anello
esploro un mondo
divertente e magico,
nel sogno vagabondo
rimango in bilico
sulla groppa volante
tra un veloce decollo
e un volo radente
raggiungo il castello;
tra nuvole amiche
e vento a favore
come in favole antiche
sfreccio verso l’amore.
Daniela,novembre 2015

 

 

Fantasticando

Premessa: Forse parrà eccessivo fantasticare osservando un’anello,ma tutto deriva dalla mia infinita passione per lo stile Art Nouveau espresso nelle sue varie forme,dunque anche nell’arte orafa.Ecco spiegato questo mio vagheggiamento entusiastico…
————————————————————

Con creativa fantasia
vorrei indossare
la magia del tuo tempo
trasportata a ritroso
ad inizio novecento,
in cui l’artistico genio
ti ha ideato con maestrìa
effigiando la nudità
della donna amata.
Forse impreziosivi
una mano sottile
in un dito affusolato
dalla pelle eburnea,
squisito e vezzoso
corredo di altri ori
sbocciato d’improvviso
al levar di un guanto
di raso setoso.
Elegante e femminile
sensualmente raffinato,
vanitoso spettatore
di mondane serate
ammirato e invidiato,
dono d’amore galante
accarezzato e baciato
tra timidezze e rossori
o arditi approcci.
Contro ogni vagheggiare
di sognanti pensieri
senza dubbio è ben concreta
la tua inestimabile beltà
di sinuose morbidezze
adagiate su  petali distesi
di immortale profumo.
Daniela,2015

Anello art nouveau opera di Louis Aucoc (1850- 1932 ) ,orafo parigino.

549

Scie di meraviglia

Evoluzioni della mente,
sinapsi vorticose
percorrono spire di spazio
in caleidoscopici colori,
luci ed ombre in sequenza
creano quantità d’immagini
d’iridescente bellezza
in veloci successioni
da cogliere in un baleno.
Realtà e fantasia
miscelate in fretta,
forme cangianti
che mutano d’aspetto
e sfrecciano via
lasciando scie di meraviglia.
Daniela,2015