Recondita armonia (Franco Corelli)

E’ una delle romanze tratte dalla Tosca di Giacomo Puccini,l’opera lirica il cui libretto è stato composto da Giuseppe Giacosa e Luigi Illica.Il pittore Mario Cavaradossi canta il suo amore per la bellezza bruna di Tosca e quella algida di una ragazza notata mentre pregava in Chiesa a cui si ispira per il suo dipinto di Maria Maddalena che sta eseguendo nella chiesa di Sant’Andrea della Valle in Roma dove si svolge l’azione del primo atto. Musica di livello celestiale,almeno per me che adoro Puccini e stasera me ne ascolto una buona parte alla faccia di Sanremo…

Recondita armonia di bellezze diverse
È bruna Floria l’ardente amante mia
E te beltade ignota cinta di chiome bionde
Tu azzurro hai l’occhio
Tosca ha l’occhio nero

L’arte nel suo mistero
le diverse bellezze insiem confonde…
Ma nel ritrar costei
Il mio solo pensiero
Il mio sol pensier sei tu
Tosca, sei tu!