Fabbisogno

A contrastare incidenze
di ronzii, frastuoni e lai
d’intollerate frequenze,
e l’insana più tumultuosa
centrifuga di pensieri
che letizia d’animo fiacca,

c’è la semplicità d’alcuni istanti
di sospensione, boccaglio
a cui m’appiglio, aria fresca
che inalo a ingordo respiro;
un cercar libertà che sorvola
quel ponte tra realtà e sogno,

ove di mente il vagabondar lice
solo in amene spensierate novelle,
ch’al nero e grigio voltan le spalle.
E m’inebrio in tal felice delizia
impermanente, ma l’antico detto dice,
e qui l’adatto, che per ogni nequizia
il poco ma buono è già fabbisogno.

Daniela Cerrato, 2017

(Immagine da pinterest)

tumblr_ognrrqUAwp1uvgfnno1_540

Annunci

Eternamente

Integrità si sfalda
di crepa in crepa
il tempo incide
al suo passaggio,
sgretola la materia
come cruda argilla
la vìola, la intacca,
come tarlo incurabile
prosegue nel suo logorìo
ma anche quando il tuo volto
cadrà nel sonno perenne,
e altra vita scorrerà
tra le maglie del tempo,
la tua bellezza rimarrà
inalterata nella mente
di chi intatta conserverà
la tua energia riflessa.

Daniela Cerrato, 2017

Foto di Sak :  https://www.flickr.com/photos/zak3000

sak foto

 

Utopie

La mente
partorisce talvolta
progetti poco fondati
che in breve tempo
risultano fragili
instabili chimere,
una sorta di castello
di carte appoggiate
a base precaria
che mosso da scossa
seppur lieve
crolla repente.
Non resta dunque
che raccoglierne
le tessere disperse
per ritentar l’impresa
o lasciar nell’oblìo
il sogno mancato.

Daniela,febbraio 2016

Artwork by Evgeny Gorokhovsky

Evgeny Gorokhovsky (Ukrainian, b. 1951), House of Cards, 1992