Ascoltando il silenzio

In paese è calato il silenzio
del mezzodì a finestre ancora chiuse
giunto con l’anticipo di un’ora
tornato a esibire la sua veste estiva

un silenzio quasi innaturale
nel caldo umido di una primavera
che tarda a scaldare la freddezza
delle poche anime accigliate all’aperto.

In paese è calato il silenzio
di un Novecento fuggito lasciando
le sue eleganti antiche insegne
che mostrano il viso per memoria

di botteghe storiche chiuse da tempo
cui restano ingiallite tracce
e muri scrostati che piangono
un abbandono annunciato.

In paese è calato il silenzio
un silenzio che sa di commiato.

– Daniela Cerrato,2017
Fotografia di Daniela Cerrato

P1090651 dettaglio

Sotto altri insiemi di stelle

Anche  nell’aria ho colto
la piacevolezza indelebile
del profumo dei cedri
che accendevano di giallo
le bancarelle del lungolago gardesano
quando il tempo giocò a nostro favore
le carte del cuore…
unghie vestite di lacca rosso cina
senza ombra di trucco
stesso vestito nero di quella sera
e il tatuaggio dell’impazienza
ormai inciso sulla pelle.
Certi sogni a volte ritornano
sotto altri insiemi di stelle.

Daniela Cerrato,2017

Illustrazione di Lorenzo Mattotti,  “Chopin”,2010

lorenzo-mattotti-chopin-2010