Di fatica e di vita

Al sole cocente è lunga
la tirata sino alle
stelle, che brillano
su un riposo breve
che non copre stanchezza
del dì a seguire;
di sole vento e gelo
son le crepe sulle mani
dalle dita indurite
e deformi, la curva schiena
cauta ancor si piega
nonostante gli anni,
sulle messi a distese;
ma se alcun ti chiede
se altro mestiere avevi
in sogno, risponde con
gli occhi che puntano al cielo,
il baleno d’un sorriso.

Daniela Cerrato, 2017

Dipinto di William Page Atkinson
William Page Atkinson Wells (1872–1923)

Annunci

Verdi colline

Verdi colline
curve morbide
apparse agli occhi
della mia infanzia
come alte onde
di un mare lontano
immaginato oltre,
filari di fatiche
campi di sudore
fuochi di autunni
che salutano stagioni
alture che segnate
da dorate luminarie
s’intravedono appena
tra le spesse brume,
amorevoli seni
di una fertile terra
tinta di bianco
dal rigido inverno,
saldo è l’amore natìo
che nutro per voi
e se talvolta mostro
apparente indifferenza
non so se mi perdonate
lo sguardo distratto
che vi dà per scontate.

Daniela,2016

“Monferrato”,immagine dal web

a04_940x363_v01

La vita tra le mani

Mani umane
estremità preziose
aiutano a nascere
e sin da quel momento
diventano artefici
di gesti quotidiani
istintivi o ragionati.
Mani che sfamano un bimbo
lo curano e rassicurano
dispensano aiuti nelle difficoltà
agitate gesticolano nel pericolo,
afferrano, salvano,
pregano, dirigono,
stringono altre mani
per saluto o per accordo
o solo per camminare insieme.
Mani forti callose
da lavoro duro,
estremamente sensibili
se precisione è richiesta,
alcune scrivono dipingono
creano e forgiano,
utilizzano strumenti
per mestieri disparati.
Sono fazzoletto per lacrime
in momenti emozionanti
tese a regalare dolcezze,
piccoli meravigliosi doni.
Se oneste del loro mestiere
fiere delle loro battaglie,
portano merito in vita
ed onore in memoria.
Ma possono esser diaboliche
se recano danni o morte,
tragiche protagoniste
strumento d’umana follia
nel commettere crimini indegni,
violenze gratuite di ferocia inaudita
nell’atto malvagio del loro impiego.

(Daniela 29 settembre 2014)

le-mani-segnate-Vito Candela

Fotografia di Vito Candela, “Le mani segnate”