Estatiche azzurrità

Ci sono azzurrità che confondono
poichè si uniscono, si fondono
in una sorta di osmosi,
tanto che non è certo
ove stia l’una o l’altra materia.
Nella catarsi  entro cui
esse ti avvolgono,
ti perdi e poco importa
se volerai in mare
o ti tufferai nel cielo.
Le immensità danno pace,
liberano e anestetizzano
l’acuità dei dolori,
e tu, rapito di fronte
alla vastità, come quella
delle desertiche dune,
ti ritrovi granello sparso
tra tanti altri di siffatta
vita, e l’appartenenza ad aria
acqua e terra è tal meraviglia
ch’anche il fuoco non ti fa paura.

Daniela Cerrato, 2017

beach-1846694_960_720

 

Annunci

Recupero respiro

Recupero respiro
nell’ansioso dialogo
col tempo, costanza in difetto
per tutto ciò che mi è caro
e sacro, sebbene possa ad altri
apparire inutile, opzionale;
ma come può essere eludibile
osservare, riflettere, ammirare,
ampliare i sensi per fagocitare
come cornucopia tutto il bello
che trattiene all’inverosimile,
meravigliarsi ancora e di nuovo,
ascoltare in estasi la stessa musica
e alla centunesima volta rinnovare
ancora le emozioni acquisite,
scoprire una nuvola più barocca
nel cielo verso il quale
molti non sollevano più gli occhi,
schiavi di se stessi e di fredde
tintinnanti illusorie prigionìe.
Vorrei sbottare a un’orologio
al suo pungolo insistente
e dirgli chiaro e tondo:
no, tu non mi fotti più!
non sei tu a dover scandire
il mio fare più prezioso…
Ma non ha orecchi per sentire
ciò che resta è ignorare
il suo meccanismo brontolone
e se proprio mi vorrò  sfogare
lo riporrò ovattato, in fondo al cassettone.
Daniela Cerrato, 2017

Dipinto di Tony KIng ,”Cercando di fermare il tempo”

Trying to Stop Time by Tony King.jpg

Vola alta

Vola alta la bellezza
negli spazi immaginari
nei sogni e desideri
riveste le giornate di gaiezza
presenzia ovunque Afrodite
trasfigurata in sembianze
molteplici, seducenti calamite,
dal granello luccicante
di sabbia grossolana
alla piuma colorata
di un’ala che volteggia,
un fiore,una coccinella
un cielo che rosseggia
la melodia più dolce
una poesia una scultura
la tela che per meraviglia
appaga i sensi e ci cattura
e davvero,se ben ci pensi
ogni risveglio è già splendore
aprire gli occhi al nuovo giorno
ritrovare quel battito del cuore
che pulsa forte per beltà dintórno.

Daniela Cerrato,2017

Herman van Bon Photography,” in to the wind”   for more photos: https://elementaryposters.com/

herman-van-bon-photography-intothewind

Gocce di meraviglia

Devo gratitudine
ai ricordi
per l’aiuto tempestivo
che prestano
nel ritrovare
improvvisamente
elementi intrisi
di tenera seduzione
ad entusiasmare
un vuoto latente
instillando in esso
minute gocce di meraviglia
e un nascente fermento
tende a quiete,
valente seppur fugace.

Daniela Cerrato,2017

Foto da web,autore sconosciuto

ferrobattuto-dettaglio

Immersione

Suscita rispetto e stupore
il nostro mondo sommerso
quei fondali salmastri
intessuti di smeraldo
e di gamme di blu
dove la vita è quasi silente
ma vivace, in perenne fermento
tra colori e mimetismi
ove le forme più strane
che paiono sassi
di colpo prendon vita
e guizzano rapide lontano
come prese da raptus repentini
Onde accarezzano alghe e coralli
tesori di questa natura profonda
che sprigiona misteri affascinanti
in un brulicare di microrganismi
infinitesimi tanto a disperdersi
dietro la mole di un grosso cetaceo
inseguito da un banco di pesci
gregari dalle argentee livree.
Tutto è meraviglia là sotto
anche quei pezzi di storia
per secoli dimenticati
dopo inevitabili naufragi
alcuni giganteschi
come fantasmi di cattedrali
che il tempo e il sale
hanno corroso e trasformato,
tasselli da cui attingere
elementi mancanti di vita passata;
chissà quante pagine di storia
racconterebbero  gli abissi
tante, forse più di quelle
che l’uomo è già riuscito a ricostruire.
Se solo riuscissimo ad ascoltarne la voce…
Daniela,Luglio 2016

Art by Iris Scott

Dreamy Pond by Iris Scott, dynamic oil finger painting Art for home decor

In questo fiume di cielo

Le estremità non toccano
e tutto diviene meraviglia
visto da quassù
a qualche lega dal suolo
sospesi in una folle magia
senza ali aggiunte
seguendo gli uccelli
nella loro scia d’aria
che traccia la via
su spazi sconfinati
in un fluire di natura
che mai s’interrompe
come in un mappamondo
che continuando a girare
su ogni angolazione
offre nuove mete,
ipnotizza gioiosamente
mentre lo si osserva
e mai verrebbe l’istinto
di interromperne la rotazione.

Daniela,maggio 2016

Art by Wang Yi Guan,artista cinese contemporaneo.

5377105-R3L8T8D-900-05_wang_yi_guang