A Cleopatra

Mi nascondo
dietro al tempo
traccio progetti
in ogni dove,
confondo il tuo pensiero
per volere lo trattengo
nella trama fitta
del mio oscuro velo.
Non ti liberi dal laccio
invisibile e serrato
e neppure lo vorresti
ormai sei frastornato,
dal risveglio al tramonto
son l’assidua tua tortura
dolce e amaro sia il tormento
ostinata è mia natura;
ti posseggo nottetempo
intessendo i tuoi sogni
ammaliante e seducente
conosco i tuoi bisogni,
fuggo quando mi cerchi
riappaio se mi dimentichi.
Il mio nome è scritto in te
tracciato sottopelle
scandisce i tuoi respiri
ormai uniti ai miei
è la costante emozione
chiamala fatale ossessione.
Daniela,aprile 2016

tumblr_o5zqiynINV1tz6u7go1_540

immagine da Pinterest ,autore sconosciuto