Rose gialle

Il caldo umido
della pioggia estiva
si percepiva in stanza
dalla strada i rumori
agitavano il riposo
impossibile dormire
anche le farfalle
disegnate sul lenzuolo
parevano spazientite,
alla luce della lampada
in primo piano le tue rose
gialle come il sole
che m’auguravo per l’indomani
odorandole e carezzandole
ti sentivo più vicino,
erano solo fiori
ma ogni petalo
era un tuo pensiero
ogni spina un sospiro
per la tua assenza,
e al loro appassire
finalmente la tua presenza.

Daniela 2000

Art by Nena Stojanovic

nena-stojanovic

Pensieri confusi

Sarà per l’umore
che oggi non trovo
la via di un sorriso
ma ho pensieri confusi
senza  preciso ordine
si depistano a vicenda
con un chiasso inopportuno
mischiati come carte da gioco
per chissà quante volte…
non ho voglia di sforzarmi
e dare loro una collocazione
li lascio così, in subbuglio
nei loro cassetti che forzo
in chiusura.
E immergo la testa
nell’invitante nulla.

Daniela,ottobre 2016

matisse-studio1934

Matisse,1934