Tessiture mentali

Costruzioni mentali
sublimate dal mistero
si intersecano
complementandosi
proiettando lampi
in cui fantasia e realtà
s’abbracciano
in unione sinergica
ove la normalità s’inebria
di lucida follia.
Su tali tracce si forgiano
avvenimenti quotidiani.

Daniela,2016

Salvador Dalì,”Doppia immagine per destino”,1946

tumblr_ofxa556xlo1s6cu24o1_540

Salvador Dalì, San Giorgio e il dragone

La figura di San Giorgio uccisore di draghi è un mito inventato dalla mente umana che ha avuto un grande seguito offrendo ispirazione a numerosi artisti non solo per il culto diffuso nei confronti del santo ma soprattutto per la grande carica simbolica intrinseca ossia la lotta tra il bene e il male.
Il racconto originale fu elaborato da Jacopo da Varagine nella Legenda Aurea, una collezione di vite di santi che ispirò numerose riproduzioni di carattere sacro.
Diversi artisti interpretarono nel corso dei secoli il racconto attenendosi più o meno alla leggenda dipendentemente dai loro stati emotivi e dai loro stili nel dare un apparenza di piena realtà alla scena finale e cioè il momento in cui il santo guerriero vince il mostro.
La rappresentazione scultorea di Dalvador Dalì è stata ideata nel 1977 e realizzata in bronzo con tecnica a cera persa e patina verde-marrone.

Dali Saint George and the Dragon rid