La talpa

Scava e scendi
nella buca
profumo di terra
di grana scura
umidità affiora
scava ancora
giù giù scendi
in profondità
a lume di naso
crivella e scava
gallerie invisibili
sottosuolo buio
tana e desco
distanzia il gelo
dell’inverno
che incombe
ma caldo tornerà
sui cumuli di terra.
Daniela,2016

Immagine da web

talpa

strada palcoscenico

Note lontane,
artisti di strada
all’angolo del viale
propongono classiche melodie
che l’orecchio tenta di riconoscere.
Tirano a campare,
il selciato è il loro palco,
il passante la loro speranza
la musica la loro storia.
– Daniela Cerrato , luglio 2015