Sarcasmo dipinto

Timido entrò
nella stanza un ratto
a tutto pensava
men che al fatto
di esser spauracchio
per quelle dame
che tra qualche gracchio
sollevaron sottane
per scansare lo demone
urlanti soccorso
suvvia che diamine
neanche fosse un orso!

Daniela Cerrato,2017

Giacomo Favretto (1849 – 1887) “Il sorcio”, Pinacoteca di Brera

36-giacomo-favretto-il-sorcio-pinacoteca-di-brera

Attesa

Stanza solitaria abbandonata a un’ora d’aria
su richiamo, per diletto o per ambascia.
La luce s’imbuca, penetra, accarezza
l’oscurità spezza in un silenzio importunato
dal ticchettìo d’un pendolo datato.
La finestra incustodita curiosa si trastulla
tra i fiori e la betulla, natura brulicante di vita
giocosa e gaia si camuffa in immobilità fugace,
poichè tutto tace, nessun alito sbuffa
sì che sopita quanto ritta par la sottil tenda d’organza.
Ogni oggetto in circostanza del lasso di pace approfitta.
Eppur c’è attesa di qualcuno, di qualcosa, s’avverte nell’aria.
Daniela,maggio 2016

Photo by Josef Sudek

Josef Sudek