vetrina fotografica: Vivian Maier, fotografa riscoperta

Vivian Maier, ritenuta uno dei più grandi fotografi del ventesimo secolo è divenuta famosa solo alla fine della sua vita e quindi immediatamente fece scalpore in tutto il mondo. Vivian Maier (NewYork, 1926-2009) ha condotto sempre una vita normale ,piuttosto anonima,persona anche definita piuttosto chiusa da chi l’ha conosciuta, ha lavorato come bambinaia per tutta la sua vita; ma nel suo tempo libero, ha documentato la vita di strada con migliaia di scatti in città come New York e Chicago, anche se nessuno della sua cerchia di conoscenze aveva mai visto i risultati. Alla sua morte ha lasciato dietro sé un’immensa mole di lavoro, composto da una miriade di negativi. Le sue qualità possono essere comparate a quelle del famosi fotografi contemporanei come Joel Sternfeld, Joel Meyerowitz, Elliot Erwitt e Garry Winogrand. Oltre a foto, ha anche fatto filmati e registrazioni audio. La Maier era una vagabonda incallita e fotografa autodidatta che usava una reflex a doppia lente Rolleiflex con una straordinaria capacità di avvicinarsi a persone di tutti i ceti sociali.vivian maier b5a0 vivian-maier-6 vivian-maier-new-york7 FINDING VIVIAN MAIER still 18 VivianMaier01 August 22, 1956 Undated, New York, NY vivian_maier_street_photographer_photo_14 vivian-maier-self-portait-b vivian-maier-007 vivian-maier-spotlight-02b VivianMaier-01